Italian Art and Culture: Roma sempre più “il centro del mondo”

Perché Roma – scriveva nel 2008  il corrispondente del NYT in un lungo articolo che ha campeggiato sulla home page dell’edizione online del quotidiano – è una città in cui passeggiare di notte senza nulla da temere. Una grande capitale che offre ad abitanti e visitatori l’esperienza di uno “spettacolo della vita” senza percezione del rischio o del pericolo.

Una vera lettera d’amore alla città, quella del giornalista. Ogni espressione è un’attestazione di stima nei confronti di un popolo, di una città. Fisher ne esalta le bellezze, i tesori, ed è proprio sulle ore notturne che appunta la sua attenzione. La notte come momento più appropriato per visitare la città. Lasciarsi sorprendere dai luoghi che parlano di storia, lasciarsi trascinare dal flusso della gente che passeggia per le vie del centro, osservare gli adolescenti “che fanno di tutto per apparire cool” davanti ai bar, o nelle piazze punto di incontro.

Non c’è traccia di allarme perché Roma “è semplicemente un bel posto per passeggiare”, anche di notte. E cita l’affollamento delle strade d’estate, “quando molti romani vanno in vacanza ma tanti restano in città, e a loro l’amministrazione cittadina ha pensato, creando innumerevoli occasioni di intrattenimento”.

Fisher cita i luoghi tradizionali che affascinano lo straniero, da piazza di Spagna a piazza del Popolo, dal Portico d’Ottavia a piazza San Pietro, dal Campidoglio a Colle Oppio. E anche lì consiglia di passeggiare nottetempo.

“Lo diceva Giovenale 1800 anni fa – scrive Fisher – che solo un pazzo poteva uscire di sera, a Roma, senza aver fatto prima testamento. Oggi, uscire a cena, o dopo, è una scelta che si può fare in tutta tranquillità. Oggi la notte non oscura ma illumina Roma, e le tante parti che la compongono. Roma è come un teatro, e come tale è possibile goderla”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La citta’ che si sveglia tardi . Cosi’ il New York Times parla di Roma, in un articolo pubblicato il 6 ottobre. In termini entusiastici si parla della citta’: ”A differenza delle altre capitali europee, questa mescolanza di storia e arte cambia rapidamente. E recentemente ha conosciuto una nuova vivacita”’. Nell’articolo vengono citati i passi avanti compiuti nel campo dell’architettura, come dimostra il Maxxi, museo che ”nato nel centro storico ha aggiunto colore alla scena architettonica della citta”’; ma si parla anche degli chef che ”sperimentano con ingredienti locali nuovi piatti”.

Perfino i vecchi palazzi, dice il giornalista, si sono rifatti il make up. Insomma, ”per questa vecchia citta’ potrebbe essere arrivato il risveglio”. L’articolista traccia quindi un itinerario tutto romano da percorrere in 36 ore: si parte da una visita al Maxxi per arrivare ai luoghi dell’aperitivo come l’Auditorium, dove e’ possibile ascoltare anche la musica. Per chi vuole gustare i piatti tipici della romanita’, non puo’ mancare la degustazione dei bucatini all’amatriciana o della pizza. Immancabile una sosta nelle numerose gelaterie della citta’.

Per gustare del buon vino, l’enoteca della Provincia di Roma assicura una vasta scelta. Dopo essersi rifocillati, una tappa e’ dedicata al cimitero inglese ”dove e’ sepolto il poeta John Keats” e una al caratteristico quartiere di San Lorenzo. Non mancano un paio d’ore da passare nelle vie dello shopping. ”Tra il caos generale – si legge nell’articolo – la citta’ ha dei meravigliosi luoghi silenziosi, come il Parco degli Aranci, in particolare Piazza Cavalieri di Malta dove e’ possibile vedere dal buco di una serratura la basilica di San Pietro”.

 

Annunci

One thought on “Italian Art and Culture: Roma sempre più “il centro del mondo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...